IN MOSTRA LE TELE DEL VERONESE SCOPERTE A VILLA S.REMIGIO - VERBANIA

17 giugno 2014

Saranno esposte per la prima volta, insieme alle due “sorelle” che arriveranno per l'occasione dal Los Angeles County Museum of Art, le tele del Veronese scoperte per caso da Cristina Moro, studentessa d'arte dell'Università di Milano, a Villa San Remigio a Verbania. L'evento, di portata mondiale, sarà ospitato però a Vicenza, al Palladio Museum, in parallelo con la mostra su Paolo Veronese che la Direzione Musei di Paola Marini ha allestito a Verona nel Palazzo della Gran Guardia insieme alla National Gallery di Londra. E proprio nella capitale della Gran Bretagna venerdì è stata presentata l'eccezionale scoperta che riguarda le tele che da anni si trovavano a Villa San Remigio, valutate dall'archivio della Regione come “scuola di Paolo Veronese”. Moro, milanese, specializzanda in Storia e Critica dell'Arte, aveva da subito notato l'altissima qualità pittorica e, sotto la guida dei professori Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa, è andata a fondo. Con il restauro finanziato dalla Regione Piemonte, che è proprietaria di Villa San Remigio, è arrivata la certezza. Le tele sono opera del celeberrimo pittore, databili all'inizio del decennio del 1550, quando Veronese entrò in contatto con Palladio. Si tratta di “La Scultura” e “La Geografia” e fanno parte di un ciclo di 4 allegorie: le altre due, che si trovano al museo di Los Angeles, arriveranno in prestito a Vicenza per l'occasione. Per la prima volta dopo secoli i 4 dipinti verranno riuniti. Al Palladio, assicura il curatore Guido Beltramini, verranno ricostruiti il contesto e lo spirito della collezione di Villa San Remigio, con i dipinti di Boccioni realizzati durante un suo soggiorno a Verbania. Il taglio del nastro il 5 luglio. Dalla Regione Piemonte, subito dopo la scoperta, era arrivata la promessa che le tele, che sul mercato sono valutate intorno a 15 milioni di euro l'una, sarebbero tornate a Verbania. Domani anche questo punto sarà nell'agenda dell'incontro per il futuro di Villa San Remigio al quale parteciperà la neo sindaco Silvia Marchionini.
          

   

 

Zoom

« Torna all elenco completo


STRUTTURE RECETTIVE

 » Tipologia



 » Zona



 » Località



 » Stelle



 I NOSTRI PARTNERS

 

 



Accoglienza Sicura - Safe Hospitality

Accoglienza Sicura - Safe Hospitality

Federalberghi ha realizzato un marchio e un set di strumenti per la comunicazione, che le aziende possono utilizzare per sottolineare l’attenzione dedicata alla tutela della salute degli ospiti e dei collaboratori e per rammentare a tutti le precauzioni da adottare al fine di svolgere in sicurezza le normali attività quotidiane.

I vari strumenti possono essere utilizzati in molti modi: l’affissione, la proiezione sugli schermi presenti nella hall e negli altri spazi comuni, il sito internet della struttura ricettiva, le televisioni in camera, la posta elettronica, i sistemi di messaggistica, i social network, etc.

SCARICA IL MATERIALE


Formazione Gratuita