* MUSICA IN QUOTA* 2014

16 giugno 2014

Quattordici concerti tra le montagne del Verbano Cusio Ossola dal 14 giugno al 20 settembre. Ritorna con l’estate Musica in Quota, la rassegna concertistica itinerante tra luoghi di intatta bellezza alpina del VCO.

La rassegna è nata da un’idea dell’Assessorato provinciale alla Cultura e alla Montagna, e negli anni affermatasi tra le manifestazioni più seguite del territorio tra ‘laghi e montagne’. 
“Per assicurare alla manifestazione gambe per proseguire il cammino intrapreso, lo scorso anno abbiamo favorito la costituzione dell’omonima Associazione che si occupa della sua organizzazione. Il sodalizio ha fatto propria la mission di questa iniziativa, fin dall’inizio volta a diffondere la conoscenza di luoghi di autentica bellezza alpina della nostra Provincia tra un pubblico incline ad apprezzare proposte che s’inseriscono nel quadro di un turismo sostenibile: voce fondamentale per le possibilità di sviluppo di una nuova economia montana. L’ascolto di musica live di qualità avviene dopo essersi guadagnati la meta, accompagnati da guide escursionistiche ambientali, e una volta giunti in ‘vetta’ si può godere dell’ospitalità dei rifugisti. Le finalità, oltre a quelle di promozione turistica e di animazione culturale, sono dunque di stimolo a una ‘filiera’ che trae le proprie risorse dal prezioso patrimonio ambientale e paesaggistico del Verbano Cusio Ossola” spiega il Presidente della Provincia Massimo Nobili.
“Anche quest’edizione di Musica in Quota conferma tra i suoi quattordici concerti quello particolarmente partecipato della vigilia di Ferragosto, interamente ripreso e mandato in onda da VCOAzzurraTV. L’appuntamento di giovedì 14 agosto – fa sapere l’Assessore provinciale alla Cultura Claudio Cottini – sarà all’Alpe Devero con l’Ente Musicale di Verbania. Ma non da meno per la capacità di coinvolgimento e suggestione del binomio ‘musica e natura’, motivo dominante della rassegna, sono le altre proposte che si susseguiranno dopo il debutto con la conferenza stampa-concerto all’Alpe Piana Rovei, nel comune di Casale Corte Cerro. Ci saranno infatti occasioni per camminare alla scoperta di scorci montani regalati dai sentieri che portano al Pian d’Arla in ValGrande, a Salecchio e Foppiano in Valle Antigorio, all’Alpe Vercio di Mergozzo, al Mottarone, in Valle Cannobina all’Alpe Pluni, al Lago di Matogno in Valle Isorno, al Piano dei Camosci in Valle Formazza, a Cigogna e al Lago di Onzo. Una serie di itinerari in cui vanno inseriti – novità di quest’anno – uno sconfinamento in Svizzera, domenica 31 agosto alla Binntalhutte, il rifugio in Alta Valle di Binn nel Vallese, dove è in programma un omaggio alla cultura musicale del Brasile con un concerto a base di bossa nova. Sul piano della collaborazione italo-svizzera va anche nominata la giornata di domenica 20 luglio ai Bagni di Craveggia, sul confine tra Valle Vigezzo e Canton Ticino, facilmente raggiungibili dai paesi della Valle Onsernone di Spruga e Comologno. Ad attendere gli escursionisti all’antica stazione termale, oggetto di restauri grazie al progetto Interreg Frontiere di Acqua e Pace, ci sarà un salotto musicale barocco”.
Partner di Musica in Quota 2014 sono Il Consiglio Regionale del Piemonte, la Fondazione Banca Popolare di Intra, il Parco Nazionale Valgrande, le Aree Protette dell’Ossola, il Comune di Baceno, Idroelettriche Riunite SpA, Enel Green Power. La manifestazione si avvale della collaborazione della Cooperativa Valgrande, dell’associazione AccompagNatur, del CAI-Sezioni Est Monterosa, dell’associazione musicale Accademia e di AGRAP (l’Associazione dei Gestori dei Rifugi Alpini del Piemonte. 

Per informazioni e adesioni all’associazione si invita a contattare la mail musicainquota@gmail.com o a seguire – soprattutto per restare aggiornati sul procedere della manifestazione - la pagina www.facebook.com/musicainquota.
monte.

 

Zoom

« Torna all elenco completo


STRUTTURE RECETTIVE

 » Tipologia



 » Zona



 » Località



 » Stelle



 I NOSTRI PARTNERS

 

 



Accoglienza Sicura - Safe Hospitality

Accoglienza Sicura - Safe Hospitality

Federalberghi ha realizzato un marchio e un set di strumenti per la comunicazione, che le aziende possono utilizzare per sottolineare l’attenzione dedicata alla tutela della salute degli ospiti e dei collaboratori e per rammentare a tutti le precauzioni da adottare al fine di svolgere in sicurezza le normali attività quotidiane.

I vari strumenti possono essere utilizzati in molti modi: l’affissione, la proiezione sugli schermi presenti nella hall e negli altri spazi comuni, il sito internet della struttura ricettiva, le televisioni in camera, la posta elettronica, i sistemi di messaggistica, i social network, etc.

SCARICA IL MATERIALE


Formazione Gratuita